Formati delle basi musicali (audio, midi, wave, mp3, ecc)

 

Capita sempre più spesso che i cantanti si cimentino in esibizioni live o registrazioni in studio di registrazione su base musicale.

 

La qualità di questa ne determina in gran parte la buona riuscita e la resa dell’esibizione.

Con internet è possibile reperire facilmente la base del brano che ci interessa; ma perché esistono tutti questi formati?

Cosa cambia dall’uno all’altro?

Quali sono quelli di maggiore qualità?

Offriamo un servizio di segreteria veloce ed efficiente

Questo sito utilizza cookie per fornirti la migliore esperienza d'uso. Se accetti acconsenti all'utilizzo. ULTERIORI INFORMAZIONI